Amplificazione: DI Box

Read this page in English Read this page in English Lire cette page en Français
CDROM Corso Audio Multimediale Ti piace questo Corso?
Scarica la versione integrale!

Direct Injection Box - Scatola ad iniezione diretta

Vi sono generatori di segnali audio che presentano un'impedenza interna molto alta e dunque per i discorsi fatti finora, difficilmente gestibili con gli amplificatori comunemente usati. Una elevata impedenza interna comporta infatti una perdita di tensione sul segnale trasferito in quanto difficilmente uno stadio amplificatore potrà avere un'impedenza di ingresso pari ad almeno 10 volte quella interna al generatore del segnale. E' questo il caso dei pick-up di chitarre elettriche e bassi elettrici che dunque non possono essere connessi direttamente all'ingresso di un amplificatore (per esempio il preamplificatore di un canale del mixer). Viene a questo scopo utilizzato un circuito che prende il nome di DI Box che realizza un adattamento di impedenza senza perdita sull'ampiezza del segnale. Il DI Box presenza un'elevata impedenza di ingresso (che permette di prelevare il segnale di ingresso senza degradazioni) e una bassa impedenza di uscita (che permette di trasferire in modo ottimale il segnale ricevuto all'amplificatore). La figura seguente mostra l'azione del DI Box nel collegamento di una chitarra elettrica ad un canale del mixer:

Amplificazione - Amplificazione di una chitarra elettrica utilizzando un DI Box

Amplificazione di una chitarra elettrica utilizzando un DI Box

La funzione principale del DI Box è quella di realizzare un adattamento di impedenza. Questo vale anche per tutti i segnali detti di linea ossia quelli provenienti per esempio da tastiere, sintetizzatori, campionatori.

Una seconda funzionalità è quella di trasformare la connessione da sbilanciata a bilanciata [Connessioni elettriche ] . In questo modo per esempio il segnale di una chitarra elettrica viene prelevato con un cavo sbilanciato con ai capi jack da 1/4 " e tramite questo arriva al DI Box. Da qui il segnale diventa bilanciato e, dato che anche l'impedenza è cambiata, attraverso un cavo microfonico viene connesso ad un ingresso microfonico del mixer. Così gli ingressi di linea del mixer vengono utilizzati per altri scopi come per esempio i rientri degli effetti utilizzati dal fonico mentre tutti i segnali provenienti da lontano dal mixer arrivano con una connessione bilanciata. Utilizzando solo connessioni bilanciate per far arrivare al mixer segnali con lunghi cavi si riesce ad ottenere una qualità molto maggiore sui segnali ricevuti.








curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti