Audio Digitale: Conversione Digitale/Analogico

Read this page in English Read this page in English Lire cette page en Français
CDROM Corso Audio Multimediale Ti piace questo Corso?
Scarica la versione integrale!

Una volta che disponiamo dei campioni di un segnale possiamo, a partire da questi, generare un nuovo segnale utilizzando un filtro di tenuta. Ogni campione stabilisce la tensione del segnale ad un dato istante. Il filtro di tenuta mantiene la tensione costante finché non viene preso in considerazione il campione successivo che porterà la tensione ad un nuovo valore e così via.

Audio digitale - Forma d'onda 'a scalini'

Forma d'onda 'a scalini'

Ne deriverà una forma d'onda fatta 'a scalini' che ricostituisce il segnale originario. L'ultima operazione che dobbiamo compiere consiste nel rimuovere gli scalini che sappiamo essere brusche transizioni. Ciò corrisponde ad avere frequenze componenti molto elevate che dunque possono essere rimosse da un filtro passa-basso con banda pari a 20KHz, in modo da lasciare passare solo le frequenze del segnale audio.

A questo punto abbiamo ricostruito il nostro segnale audio analogico e siamo pronti per ascoltarlo inviandolo ad un amplificatore e quindi da lì agli altoparlanti.








curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti