Supporti sonori digitali: Supporti magneto-ottici

Read this page in English Read this page in English Lire cette page en Français
CDROM Corso Audio Multimediale Ti piace questo Corso?
Scarica la versione integrale!

Questo tipo di supporti combinano le proprietà ottiche e magnetiche di alcuni materiali sfruttando i vantaggi di entrambi. Tali materiali possiedono sia proprietà magnetiche, nel senso che oltre una certa temperatura chiamata temperatura di Curie, le particelle non sono più legate tra di loro e si dispongono in accordo con le linee di un campo magnetico applicato (per esempio tramite un avvolgimento percorso da corrente), sia proprietà ottiche nel senso che sono in grado di riflettere la luce incidente.

Vediamo come vengono effettuata la registrazione e la riproduzione di tali supporti.

Registrazione:

  • Un laser di elevata potenza viene inviato verso il disco per riscaldarne una ben definita zona ad una temperatura superiore a quella di Curie.

  • Nel momento in cui il materiale della zona in questione fonde, le particelle magnetiche si dispongono sulla superficie in maniera casuale.

  • Una testina magnetica con all'interno un avvolgimento applica alla zona in questione un campo magnetico che segue quello del segnale da memorizzare (si tratta naturalmente del segnale audio campionato cioè convertito in una sequenza di 0 e 1).

  • Quando il laser si allontana dalla zona, questa si raffredda e le particelle magnetiche restano orientate nella posizione indotta dalla testina.

Riproduzione:

  • In questa fase il supporto si comporta a tutti gli effetti come un supporto ottico e dunque viene letto utilizzando un raggio laser come avviene per i normali lettori ottici.

19.4.1. Il MiniDisc

Questo sistema utilizza appunto un supporto di tipo magneto-ottico. Di seguito riportiamo una scheda con le specifiche dichiarate dalla casa costruttrice:

Tabella 19.1. Specifiche del MiniDisc 

Canali2 (Left, Right)
Risposta in frequenza5 Hz - 20 KHz
Dinamica105 dB
Frequenza di campionamento44.1 KHz
Sistema di compressione dei datiATRAC
Capacità di immagazzinamento130 Mb
Sistema di correzione di erroriCIRC
Durata74 minuti

La prima cosa da notare analizzando queste specifiche è che viene utilizzato un sistema di compressione dei dati denominato ATRAC (Adaptive Transform Acoustic Coding). Questo sistema si basa sul principio del mascheramento delle frequenze che teorizza la possibilità di trascurare le informazioni relative a frequenze adiacenti ad altre che hanno ampiezza molto maggiore. Questo approccio è giustificato dal fatto che, come abbiamo visto all'interno dell'orecchio umano, la membrana basilare [Orecchio interno ] è disseminata di ciglia e ogni sua zona è destinata alla ricezione di una certa banda di frequenze. E' possibile che, se una frequenza di ampiezza elevata sta eccitando una certa zona cigliata della membrana, le ciglia vengano tutte impegnate nella ricezione della frequenza ad ampiezza maggiore. In questo senso la frequenza adiacente con ampiezza minore verrebbe mascherata dall'altra. Il sistema in linea di massima funziona e la qualità sonora del MiniDisc è decisamente elevata rispetto ai costi del supporto e la tecnologia impiegata tuttavia nella pratica professionale l'introduzione di una compressione è quanto meno sconsigliabile se non da evitare come la peste. Dunque il MidiDisc e tutti gli altri sistemi che utilizzano algoritmi per la compressione dei dati (come il famoso MP3) vanno impiegati in contesti in cui la qualità non è una necessità primaria. Per esempio un promo radiofonico può essere benissimo memorizzato in formato MP3 o su MiniDisc in quanto la qualità audio delle trasmissioni radio-televisive è tale da non far risaltare la differenza tra dati compressi e non.

Supporti sonori digitali - Supporto magneto-ottico: Minidisc

Supporto magneto-ottico: Minidisc

Supporti sonori digitali - Lettore Minidisc

Lettore Minidisc










curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti