Effetti e Processori di segnale: Flanger

Read this page in English Read this page in English Lire cette page en Français
CDROM Corso Audio Multimediale Ti piace questo Corso?
Scarica la versione integrale!

Estende l'effetto phasing aggiungendo anche un pitch shifter [Pitch Shifter ] ossia un circuito in grado di aumentare o diminuire la tonalità del segnale (l'esempio classico di pitch shifting è quello in cui si accelera o si rallenta lo scorrimento di un nastro magnetico). Per dare una spiegazione pratica di questo fenomeno pensiamo (come al solito) ad una sinusoide ad una certa frequenza registrata su un nastro magnetico. Aumentando la velocità del nastro avremo come risultato che la sinusoide viene riprodotta più velocemente e ciò equivale alla generazione di una sinusoide a frequenza maggiore. Lo schema logico è il seguente (anche questo effetto inizialmente veniva realizzato utilizzando un registratore analogico a bobine):

Effetti e processori di segnale - Flanger

Flanger

Notiamo che il LFO pilota sia il modulo delay che quello pitch shifter.

Di seguito viene riportato un suono su cui è stato applicato un effetto Flanger.

Suono con effetto Flanger  [Traccia 27]

Effetti e processori di segnale - Suono con effetto Flanger [Traccia 27]







curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti