Lettera D

DAC

Acronimo di Digital to Analog Converter. Circuito che trasforma i dati numerici, derivati da una precedente operazione di campionamento e quantizzazione, in un segnale analogico

Damping, fattore di

Grandezza che misura la capacità di un amplificatore di mettere in movimento il cono di un altoparlante. Il suo valore di ottiene dividendo l'impedenza dell'altoparlante per l'impedenza di uscita dell'amplificatore che lo pilota

DASH (Digital Audio Stationary Head)

Sistema di registrazione digitale. Utilizza 16 o 24 bit di quantizzazione e una frequenza di campionamento di 44.1KHz o 48KHz

DAT (Digital Audio Tape)

Sistema di registrazione digitale su nastro magnetico

Data Base

Archivio informatico. Sistema dedicato alla memorizzazione dei dati in forma numerica

dB

Vedi: [Decibel]

dBm

Misura espressa in decibel della potenza elettrica rispetto ad un prefissato valore di 1mW

dBspl

Misura espressa in decibel del livello di pressione sonora ripetto ad un valore prefissato di 0.0002 microbar

dBu

Misura espressa in decibel della tensione elettrica rispetto ad un prefissato valore di 0.775 Volt su un'impedenza di 600 ohm

dBV

Misura espressa in decibel di tensione elettrica rispetto ad un prefissato valore di 1 Volt

DBX

Sistema di riduzione del rumore

DC, Corrente

Direct current. Corrente continua ossia una corrente che flusice sempre nella stessa direzione all'interno di un conduttore

Dead room

Ambiente in cui sono state ridotte al minimo le riflessioni

Decadimento

Seconda fase dell'inviluppo ADSR. Dopo aver raggiunto l'ampiezza massima, il suono ha perso parte della sua energia e l'ampiezza comincia a diminuire

Vedi anche: [ADSR, inviluppo]

Decay

Vedi: [Decadimento]

Decibel

Logaritmo del rapporto tra una grandezza ed un valore di riferimento fissato

Decibel, livello sonoro

Livello espresso in dB di pressione sonora rispetto ad una pressione atmosferica fissata presa come riferimento (0.00002 Pascal)

Decoder

Vedi: [Decodificatore]

Decoder, Noise reduction

Fase di decodifica del segnale (consistente in una espansione della dinamica dello stesso) una volta estratto dal nastro magnetico sul quale era stato memorizzato in forma codificata

Vedi: [Encoder, Noise reduction]

Decodificatore

Dispositivo che effettua l'operazione inversa alla codifica estraendo a partire dai dati codificati, i dati originari

Vedi anche: [Codificatore]

De-esser

Dispositivo che riduce la saturazione che a volte si verifica in corrispondenza della consonante 's' e simili. E' possibile realizzare tale dispositivo utilizzando opportunamente un compressore ed un equalizzatore

Approfondimenti: [De-esser]

Delay

Intervallo di tempo che intercorre tra due eventi. In audio è misurato in ms (millisecondi)

Delay, effetto

Generatore di copie ritardate di del segnale originario. Se il ritardo è superiore ad un certo valore (zona di Haas) le repliche vengono percepite come distinte e si parla di effetto eco. Al contrario se il ritardo è interno alla zona di Haas le repliche vengono percepite come facenti parte del suono principale e si parla allora di effetto riverbero

Vedi anche: [Haas, zona di]

Approfondimenti: [Delay]

Demagnetizzazione

Operazione effettuata su un nastro magnetico al fine di restituire alle particelle magnetiche della superficie un orientamento casuale

Demultiplexer

Dispositivo in grado di estrarre da una sequenza continua di dati blocchi indipendenti da indirizzare ognuno verso la propria destinazione. Viene di solito utilizzato a valle di un collegamento in cui all'altro capo i dati sono stati disposti in forma di un unico flusso da un circuito multiplexer

Vedi anche: [Multiplexer]

DI Box, Direct Injection Box

Funge da adattatore di impedenza. In particolare 'converte' l'elevata impedenza di uscita di un dispositivo in un'impedenza ridotta e ciò consente di limitare la caduta di tensione nella connessione ad uno stadio successivo

Vedi anche: [Adattamento di impedenza elettrica]

Approfondimenti: [Impedenza di ingresso e di uscita]

Diafonia

Vedi: [Crosstalk]

Diaframma

Una qualsiasi superfice che, posta in vibrazione, emette un suono oppure che quando è investita da un suono, viene posta in vibrazione

Diagramma di flusso di un segnale

Vedi: [Signal Flow Chart]

Diagramma di radiazione

Diagramma polare di un altoparlante

Approfondimenti: [Diagramma polare di un altoparlante]

Diagramma polare

Diagramma che indica le caratteristiche direzionali di un trasduttore (microfono, altoparlante). Per un microfono indica la variazione della sensibilità al variare della direzione rispetto all'asse del microfono stesso. Per un altoparlante indica l'intensità sonora prodotta

Diapason

Sistema vibrante utilizzato dai musicisti come generatore di frequenza campione

Dielettrico

Materiale isolante, utilizzato per separare le due placche di un condensatore

Diffrazione

Fenomeno fisico per il quale un suono è in grado di aggirare ostacoli che hanno dimensioni simili alla sua lunghezza d'onda con una perdita di energia relativamente ridotta. In questo modo un suono raggiunge un ascoltatore anche se tra questo e la sorgente sonora si frappongono ostacoli

Diffusore

Oggetto fisico in grado di riflettere un suono e diffonderlo in direzioni che dipendono dalla forma del diffusore stesso. Un diffusore concavo rifletterà il suono ricevuto concentrandolo in un unico punto. Un diffusore convesso rifletterà il suono in tutte le direzioni

Digitale

Il significato di questo termine varia notevolmente a seconda del contesto. Genericamente indica una gestione e manipolazione numerica delle grandezze considerate. Spesso è messo in relazione con il termine 'analogico'

Vedi anche: [Analogico]

Digitale, segnale audio/video

Rappresentazione numerica di un segnale elettrico audio/video in seguito all'operazione di campionamento

Vedi anche: [Campionamento]

Dilatazione

Fenomeno fisico (opposto alla compressione) di allontanamento delle particelle presenti nell'aria. I due fenomeni, dilatazione e compressione, alternati a sufficiente velocità (frequenza) generano un suono

Vedi anche: [Compressione (fisica)]

Dinamica

Vedi: [Dynamic range]

Diodo

Componente elettrico che consente il passaggio di corrente in una sola direzione

Dipolo

Cassa acustica dove gli altoparlanti sono situati su due lati

Direzionalità

Capacità di un suono di propagarsi lungo una direzione definita. Le basse frequenze non sono molto direzionali e si propagano lungo tutte le direzioni mentre per le alte frequenze la direzionalità è più marcata

Distant miking

Tecnica di microfonaggio consistente nel posizionamento del microfono sufficientemente lontano dalla sorgente sonora in modo da catturare gran parte del suono riverberato oltre al suono diretto. Si contrappone alla tecnica Close miking

Vedi anche: [Close miking]

Distanza critica

Distanza da una sorgente sonora alla quale le intensità del suono diretto e di quello riverberato sono uguali

Distorsione

Per definizione: qualsiasi errore nella riproduzione di un segnale rispetto al segnale originario

Distorsione armonica

Consiste nell'introduzione di un rumore ad opera di un dispositivo su un segnale audio che transita al suo interno. La distorsione consiste nella generazione di frequenze che non erano presenti nel segnale di ingresso

Vedi anche: [THD, Total Harmonic Distorsion]

Distorsione armonica aurale

Percezione non lineare delle armoniche da parte dell'apparato uditivo all'aumentare del livello di intensità sonora. Ciò a causa della sensibilità dell'orecchio che diminuisce al crescere dell'ampiezza dell'onda sonora

Distorsione armonica totale

Vedi: [THD, Total Harmonic Distorsion]

Distorsione da guadagno

Si verifica in un amplificatore in cui il guadagno non è costante per tutte le frequenze. Un amplificatore ad alta fedeltà deve poter amplificare con (quasi) lo stesso guadagno tutte le frequenze dello spettro udibile: convenzionalmente 20Hz - 20 KHz

Distorsione da intermodulazione

Distorsione dovuta all'introduzione di nuove frequenze generate dalla somma e/o differenza tra frequenze componenti il segnale originario

Distorsione transiente

Si manifesta in un circuito elettrico quando qualche componente del sistema non risponde in modo adeguato a rapide variazioni del segnale (transienti)

Distorsione, armonica

Introduzione nel segnale di uscita di armoniche addizionali da parte di un dispositivo sul segnale di ingresso. Una misura della distorsione armonica introdotta da un dispositivo è data dal THD (Total Harmonic Distorsion), misurata in % o in dB.

Vedi anche: [THD, Total Harmonic Distorsion]

Dither

Rumore bianco di ampiezza molto ridotta aggiunto ad un segnale campionato prima dell'operazione di quantizzazione al fine di ridurre le brusche transizioni che si hanno sui segnali digitali tra presenza e assenza di suono. Il dither può essere anche aggiunto in modo digitale ridefinendo in maniera casuale gli ultimi bit di ogni campione

Dolby Digital 5.1

Sistema surround della Dolby con tre altoparlanti frontali, due posteriori e un subwoofer

Approfondimenti: [Il sistema Surround]

Dolby Digital Ex

Sistema surround della Dolby con tre altoparlanti frontali, tre posteriori (due laterali e uno centrale) e un subwoofer

Approfondimenti: [Il sistema Surround]

Dolby Pro Logic

Sistema surround della Dolby con tre altoparlanti frontali (due laterali, uno centrale) e un altoparlante posteriore

Approfondimenti: [Il sistema Surround]

Dolby Surround

Indica una serie di sistemi diversi di sonorizzazione che utilizzano più di due altoparlanti (sistema stereo) messi a punto dalla Dolby

Approfondimenti: [Il sistema Surround]

Dolby, tono

Segnale utilizzato per la taratura dei sistemi Dolby per la riduzione del rumore

Dome tweeter

Vedi: [Tweeter a cupola]

Doppler, effetto

Effetto sonoro che si verifica quando sorgente sonora e/o ascoltatore sono in movimento

Approfondimenti: [Effetto doppler]

Doubling

Distorsione armonica alle basse frequenze di un altoparlante

Drift

Nei registratori analogici indica la variazione prolungata della velocità del nastro magnetico

Drop frame

Nel codice di temporizzazione SMPTE è un parte del codice aggiunta per mantenere la compatibilità tra sistemi video diversi: TV colori americana (29.97 fps) e TV Bianco e nero americana (30 fps)

Vedi anche: [SMPTE, timecode]

Dry, sound

Suono asciutto, sinonimo di suono diretto

Vedi: [Suono diretto]

DSD

Dolby Stereo Digital. Sistema audio memorizzato su supporto digitale che utilizza l'algoritmo di compressione AC-3

DSP

Acronimo di Digital Signal Processor. Processore la cui architettura è specializzata nell’elaborazione del segnale in tempi rapidissimi utilizzato per la produzione di suono e l'elaborazione in tempo reale

DTS

Digital Theater System. Sistema audio di tipo surround introdotto da Steven Spielberg per la produzione di Jurassic Park e divenuto uno standard. Consiste di tre altoparlanti frontali, due posteriori e un subwoofer. Stessa configurazione del Dolby Digital ma con una migliore separazione del canali

Approfondimenti: [Il sistema Surround]

DTS ES

Sistema surround analogo al DTS ma con l'aggiunta di un ulteriore canale posteriore centrale

Approfondimenti: [Il sistema Surround]

Dubbing

Copia di tracce audio/video

Duty cycle

Rapporto tra l'intervallo di tempo in cui si ha il segnale e il suo periodo (T)

Dynamic range

Differenza tra il valore più alto e quello più basso raggiunti da un segnale. Spesso di stratta di una grandezza convenzionale. Per uno strumento musicale la dinamica indica la differenza tra il suono più forte che è in grado di eseguire e quello più tenue. Nei registratori la dinamica è la differenza in dB tra la soglia oltre la quale il nastro va in saturazione e il rumore di fondo

Approfondimenti: [Dynamic Range]