Lettera F

Fade out

Letteralmente: andare a sfumare. Indica quando si abbassa progressivamente il livello di un segnale fino ad estinguerlo. Viene per esempio utilizzato spesso nei dischi per i finali dei brani

Fader

Potenziometro che contrtolla la quantità di segnale da far passare su una linea

Fader, master

Controlla il livello di uscita del bus stereo principale

Approfondimenti: [Fader master]

Fantasound

Sistema surround messo a punto dalla Disney negli anni '40 in occasione del film Fantasia

Farad

Unità di misura della capacità dei condensatori

Fase

Relazione temporale tra due sinusoidi alla stessa frequenza. Quando la differenza di fase è nulla si dice che i due segnali sono 'in fase', quando la differenza di fase è di 180 gradi si dice che i due segnali sono 'in controfase'. Sommando due segnali in fase si ottine un segnale di frequenza pari e ampiezza doppia. Sommando due segnali in controfase si ottiene un segnale nullo

Fattore di damping

Vedi: [Damping, fattore di]

Fattore direzionale Q(r)

E' il rapporto tra l'intensità ad una distanza r dalla sorgente e il suo valore mediato in tutte le direzioni. Per una sorgente puntiforme, che produce fronti d'onda sferici, il fattore direzionale è Q=1, se la sorgente viene collocata contro una parete il fattore direzionale diventa Q=2, vale Q=4 se la sorgente si trova allo spigolo tra due pareti, vale Q=8 in corrispondenza dell'angolo tra 3 pareti

Feedback

In un dispositivo indica una porzione del segnale di uscita che viene reindirizzata nell'ingresso del dispositivo stesso. In italiano si traduce con il termine Controreazione

FFT

Acronimo di Fast Fourier Transform. Trasformata di fourier calcolata su un intervallo ristretto di tempo invece che sul segnale in tutta la sua durata

Vedi: [Trasformata di Fourier]

FIFO

Acronimo di First In First Out. Modalità di funzionamento di un buffer per la memorizzazione di dati. Indica un buffer in cui i primi dati che sono stati memorizzati sono quelli che per primi vengono estratti. Si differenzia dal tipo LIFO (Last In First Out) che funziona come una pila di dati in cui gli ultimi dati inseriti sono i primi ad essere estratti

Figura di 8, diagramma polare a

Diagramma che evidenzia come il massimo della sensibilità sia in corrispondenza di 0 e 180 gradi mentre il minimo si di 90 e 270 gradi

Filtro

Circuito che permette di eliminare (attenuare) bande di frequenze da un segnale

Approfondimenti: [Equalizzatori e Filtri]

Filtro, anti-aliasing

Utilizzato nell'operazione del campionamento. Viene applicato un filtro passa basso (pari al doppio della banda del segnale) prima che questo venga campionato per evitare la comparsa di frequenze di aliasing al termine della ricostruzione del segnale

Vedi anche: [Campionamento]

Filtro, di notch

Circuito che elimina (attenua) una determinata banda di frequenza molto stretta. Tale filtro presenta generalmente pendenze molte elevate

Filtro, passa alto

Circuito che elimina (attenua) le frequenze inferiori alla frequenza di taglio

Approfondimenti: [Equalizzatori e Filtri]

Filtro, passa banda

Circuito che elimina da un segnale tutte le frequenze esterne ad una determinata banda

Approfondimenti: [Equalizzatori e Filtri]

Filtro, passa basso

Circuito che elimina (attenua) le frequenze superiori alla frequenza di taglio

Approfondimenti: [Equalizzatori e Filtri]

Filtro, telefonico

Filtro con banda stretta centrata attorno ai 3 KHz utilizzato per simulare il suono telefonico

Finestra ovale

Si trova nell'orecchio medio ed è la parte attraverso cui la catena degli ossicini trasmette alla coclea la vibrazione ricevuta dal timpano

Approfondimenti: [L'orecchio umano]

FireWire

Standard (IEEE 1394) per il trasferimento seriale dei dati ad altissima velocità

Flanger

Effetto che genera copie del segnale originario opportunamente ritardate (il ritardo non è costante ma è modulato da un oscillatore a bassa frequenza - LFO) e facendo variare la tonalità del segnale (anche questa variazione è generalmente pilotata da un LFO)

Vedi anche: [LFO]

Approfondimenti: [Flanger]

Fletcher-Munsen, Curve di

Vedi: [Curve isofoniche]

Floppy disc

Disco magnetico utilizzato per la memorizzazione di dati. Il suo utilizzo si stà molto riducendo a causa della scarsa quantità di dati memorizzabili (generalmente 1.44 Mbytes) e la bassa velocità di accesso. Rimane utile per la sua trasportabilià

Flutter

Rapide variazioni (non necessariamente vistose) nella velocità di scorrimento di un nastro magnetico

FOH

Acronimo di Front Of House. Indica la postazione del fonico di sala (in inglese: FOH engineer)

Foley

Indica una delle fasi della post-produzione video in cui vengono aggiunti effetti sonori a commento delle immagini (porte che si chiudono, passi, telefono che squilla)

Fondamentale

È la frequenza più bassa che viene prodotta quando viene generato un suono. I multipli interi della frequenza fondamentale vengono definiti 'armoniche'

Vedi: [Armoniche]

Fonico di palco

Persona che si occupa della messa a punto dei suoni diretti ai musicisti sul palco in un concerto. Ogni musicista ha vicino a sé una spia monitor dalla quale ascoltare il suono complessivo e, dato che ognuno ha esigenze diverse (un batterista ha bisogno di ascoltare principalmente il basso mentre il cantante vuole ascoltare la propria voce in primo piano con l'aggiunta magari di un pizzico di riverbero), queste vengono assecondate dal fonico di palco che realizza molteplici mix a seconda delle richieste che gli provengono dal palco

Fonico di sala

Persona che si occupa della messa a punto dei suoni diretti verso il pubblico in un concerto. Attraverso il mixer principale il fonico di sala raduna tutti i suoni provenienti dal palco e li fonde in un unico mix stereo con cui alimentate il sistema di Public Address (PA)

Fonometro

Dispositivo utilizzato per la misure dell'intensità sonora

Approfondimenti: [Fonometri]

Formula di Sabine

Formula per il calcolo del tempo di riverberazione di un ambiente

Approfondimenti: [Tempo di riverbero di un ambiente]

Forza elettromotrice indotta

Differenza di potenziale mantenuta costante da una reazione chimica (per esempio da una batteria)

Fotogrammi

Vedi: [Frame]

Four Character Code

Vedi: [FourCC]

FourCC

Acronimo di Four Character Code, Codice a quattro caratteri. Codice situato nell'intestazione di un file contenente dati di tipo audio/video che indica al sistema operativo quale codec utilizzare per l'operazione di decodifica

Fourier, teorema di

Vedi: [Teorema di Fourier]

Frame

In italiano: trama. In un contesto video, un frame rappresenta un'immagine statica. Una sequenza di più frames riprodotti ad una sufficiente velocità forniscono la percezione di una scena animata

Frame rate

Velocità di scorrimento dei fotogrammi di un video ossia è la quantità di frames che vengono trasmessi/visualizzati al secondo. Viene misurato in fps (frames per second). I valori di framerate nei diversi standard video sono: 29.97 fps (NTSC), 25 fps (PAL), 24 fps (FILM), 23.976 fps (NTSC IVTC)

Frame, freeze

Fermo immagine

Frequenza

Ripetizione ciclica di un evento nell'unità di tempo (1 secondo). Viene misurata in Hertz

Frequenza centrale

In un circuito equalizzatore tale frequenza identifica il punto massimo (o minimo) della campana di equalizzazione

Frequenza di Nyquist

Vedi: [Nyquist, frequenza di]

Frequenza di un'onda

Numero di oscillazioni compiute dall'onda in 1 secondo

Frequenza, modulazione di

Codifica di un segnale destinato ad essere trasmesso su un'onda elettromagnetica (segnale portante). La frequenza del segnale da trasmettere viene modulata da un segnale ad alta frequenza. In ricezione un decodificatore estrae; il segnale originario separandolo dalla portante

Frequenza, risposta in

Diagramma che mostra la risposta di un dispositivo quando in ingresso viene applicato un segnale avente una certa banda di frequenze. La riposta in frequenza deve essere il più possibile lineare su tutta la banda del segnale di ingresso. Ad esempio un dispositivo ideale destinato al trattamento di un segnale audio dovrebbe avere una risposta su tutta la banda 20 Hz - 20 Khz che convenzionalmente rappresenta la banda di un segnale audio. Nella realtà la zona di linearità dei dispositivi non si estende sull'intera banda ma su un intervallo che è tanto minore quanto più scadente è la qualità del dispositivo

Frequenze udibili, Intervallo

Sono per definizione tutte le frequenze comprese nell'intervallo 20Hz - 20KHz. Si tratta di valori di riferimento in quanto poi ogni orecchio ha il suo intervallo di frequenze udibili. Per orecchie in buone condizioni l'estremo inferiore si aggira sui 30 - 40 Hz mentre l'estremo superiore sui 17 -19 KHz.

Fronte d'onda del suono

Superficie raggiunta dalla cresta dell'onda dopo un certo intervallo di tempo dall'emissione. Poichè il suono si propaga radialmente, un fronte d'onda in un mezzo omogeneo, di solito è sferico

FSK

Frequency Shift Keying. Codice di sincronizzazione

Fusione

Criterio di qualità acustica. Indica la distribuzione uniforme delle diverse sonorità all'interno dell'intero fronte sonoro che arriva all'ascoltatore








  • inserito il 19-12-2004 21:42
    Molto interessante.
curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti