Labella Studio

Labella Studio
Il Labella Studio, sito in provincia di Firenze, adotta il Corso Audio Multimediale per i propri corsi di Tecnico del suono

Si tratta di uno studio digitale che presenta interessanti caratteristiche quali una sala di regia LEDE e una sala di ripresa di dimensioni ragguardevoli.

Di seguito una descrizione del corso:

L'obiettivo è quello di aprire le proprie conoscenze al mondo del lavoro di studio, toccandone tutti gli aspetti.

Due caratteristiche su tutte lo rendono particolarmente appetibile:
  • si svolge in uno studio di registrazione moderno e di alto profilo, quindi ogni aspetto del corso che viene presentato ha un suo riferimento fisico e tangibile
  • ha una durata contenuta (6 lezioni di 3 ore) perchè siamo dell'idea che una volta acquisite le conoscenze iniziali tutto il resto delle cose da sapere si imparano soltanto lavorando. Ed è quello che facciamo nel nostro studio
Si svolge con l'ausilio di una nutrita dispensa (fornita da www.audiosonica.it) in cui sono spiegati chiaramente tutti gli argomenti trattati, e tantissimi altri approfondimenti

Di seguito gli argomenti trattati durante il corso:

Introduzione
  • Le figure professionali in uno studio di registrazione
    • Il tecnico del suono: ruolo e requisiti
    • La natura del suono. Principi di acustica
    • Assorbimento, riflessione, diffusione
    • Acustica della sala di ripresa e della regia
    • Sistemi di misurazione (Peak, RMS, VU Meter, Analizzatore di spettro, etc.)
    • Le macchine dello studio
    • Sistemi analogici e sistemi digitali
    • Conversione AD/DA, caratteristiche del segnale (bit, freq
    • di campionamento, bit-rate, rapporto segnale-rumore, headroom)
    • Tipi di connessioni (XLR, TRS, bilanciato, sbilanciato)
    • Cablaggio dello studio
    • Tipi di segnale (microfonico, linea, hi-z strumento, phono)
    • Routing del segnale Patchbay
    • Tipi di microfoni (condensatore, dinamico, nastro, stereo)
    • Modelli e marche più conosciuti
    • Preamplificatori, tipi e caratteristiche
    • Software, panoramica di Protools, Ableton Live. Principali caratteristiche e differenze
    • Mixer e superficie di controllo, caratteristiche. Sommatore
    • Tipi di monitor, principali modelli e marche
    • Pianificare un lavoro
    • Registrazione. Modalità: presa diretta, a tracce separate, sovraincisioni
    • Scelta della sala e posizionamento strumenti
    • Tecniche di microfonatura, ambientale, diretta, panoramica, mono, stereo, AB, X-Y, Middle-Sides
    • MIDI Panoramica sul protocollo MIDI e sulle macchine, sincronia e utilizzo nel sequencer
    • Editing. Quantizzazione, warping, groove
    • Intonazione della voce
    • Mixaggio
    • Processori di segnale (EQ, Compressore, Expander, Gate, Echo, Delay, Reverbero, etc.)
    • Disposizione delle tracce: gruppi, mandate, ritorni
    • Tecniche di mixaggio: side-chain, side-compressor, posizionamento nella stereofonia e nella profondità, disegno del suono
    • Mastering correttivo e Mastering creativo
    • Disegno timbrico (EQ)
    • Controllo dinamica: Compressioni multibanda, Limiter
    • Apertura stereofonica
    • Dithering
    • Masterizzazione (CD-Text, ISRC, EAN/UPC)


    Links Utili





  • curve 

    Ultimi commenti

    curve 

    Ultimi articoli

    curve 

    Post più visti