Universitā di Bologna - Indirizzo Musica e Spettacolo

Read this page in English Read this page in English Lire cette page en Français
Universitā di Bologna
L'Universitā di Bologna, nell'ambito della proposta formativa per le Scuole di specializzazione - Indirizzo Musica e Spettacolo, propone il libro Imparare la tecnica del suono tra i testi tecnici di consultazione.

Il libro viene indicato dal Prof. Fausto Ciccarelli per i corsi di Didattica dell'informatica e dell'elettroacustica musicale e Didattica della produzione musicale II.

Obiettivi Formativi:
Sviluppare specifiche competenze "tecniche" che permettano di contestualizzare, sul piano educativo, l'esperienza con le nuove tecnologie sonore all'interno di un panorama culturale complessivo (storico, comunicativo, estetico, filosofico ecc.). Sviluppare una autonomia progettuale di base in ordine ai contenuti dati.

Contenuti ed attivitā
  • esplorazioni sonore con vari tipi di tecniche di cattura e trattamento del segnale audio di tipo analogico e digitale
  • analisi pratica di alcuni aspetti tecnici di base relativi al sistema di veicolazione/trattamento del segnale analogico (connessioni in ingresso ed in uscita, segnale mono o stereo, spazializzazione ecc.)
  • esplorazione/manipolazione dell'editing audio, possibili applicazioni dei plug-in per il trattamento del suono in dominio digitale, possibilitā di montaggio / missaggio multi traccia, conversione di formato, masterizzazione
  • esplorazione delle possibili integrazioni tra fonti acustiche, elettroacustiche ed elettroniche (l'attivitā prevede l'utilizzazione da parte degli studenti anche del proprio strumento)
  • esplorazione/uso di programmi per l’editing musicale
  • sviluppo delle conoscenze di base delle tecniche di registrazione, veicolazione e trattamento dei segnali midi (introduzione all'utilizzo dei sound font, possibili rappresentazioni grafiche, automazione e sequencer, conversione analogico/digitale-formati, risoluzioni ecc.-, supporti di memoria e loro tipologie)
  • rapporto tra tecniche di manipolazione e possibili principi compositivi
  • confronto con esperienze in ambito scolare ed extra-scolare (documenti audio e video)
  • filosofia di fondo e apparati concettuali di riferimento: cenni storici, percettivi, semantico-semiologici, cognitivi ecc. (concetto di ācusma ecc.)
  • importanza e ruolo del momento improvvisativo /esplorativo/ manipolativo, valenze "estetiche", aspetti tecnico-organizzativi e riflessioni generali finali sull'esperienza
  • costruzione di learning objects utilizzando la tecnica dello screencasting

Links:






curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti