Sonoio - Sonoio

Sono io - Sono io


Presosi una pausa dai suoi Nine Inch Nails per dilettarsi in un interessante progetto musicale, gli How To Destroy Angels, pare che oggi come oggi Trent Reznor sia, in realtà, più indaffarato che mai: in un periodo relativamente breve ha realizzato un brano per il film Tetsuo – The Bullet Man per poi dare vita, assieme al suo collaboratore Atticus Ross, alla colonna sonora del nuovo lungometraggio di David Fincher (già regista di film di culto come Seven e Fight Club), The Social Network, che narra le vicende legate al “lato oscuro” della creazione di Facebook.

Niente male, soprattutto per uno che fino a qualche tempo fa era conosciuto per capolavori sfornati con cadenza biblica (un suo disco era atteso un buon 5 anni, come minimo).

Aggiungendo poi che le sue ultime opere è andato elargendole in free download -o comunque a prezzi irrisori- servendosi di Internet come nessun’artista aveva mai fatto prima, direi che c’è da rimanere abbastanza spaventati. Piacevolmente spaventati, sia chiaro.

Un tale mostro di musica e auto-propaganda, ovviamente, non poteva non fare proseliti, ed è così che mi ritrovo a parlare di un talentuoso compatriota, Alessandro Cortini, e del suo nuovo progetto: SONOIO.

Per chi non lo sapesse, Cortini è un polistrumentista, e per qualche hanno ha collaborato coi Nine Inch Nails nella loro incarnazione live prestando servizio come tastierista. Ha inoltre prodotto Velocifero, l’ultimo disco delle Ladytron -vere e proprie stelle del firmamento Electro-Clash- e per anni ha ragalato perle (ai porci) con i suoi Modwheelmood, curioso duo di Indie elettro-acustica.

Si separò dai NIN due anni fa per perseguire progetti personali, che ora –finalmente- prendono forma, presentata con il fortunato metodo elaborato da Reznor e soci, ovvero download digitale gratuito di parte dell’album, più varie opzioni per ottenere l’LP completo ed eventuale merchandise, da comprare se il disco vi è piaciuto e volete contribuire “alla causa”.

Opzioni assai particolari, dal momento che tra le varie potete addirittura sceglierne una con annesso un sintetizzatore, con dentro alcuni degli effetti utilizzati per registrare il disco.

Disco che a me, personalmente, è piaciuto. Da morire.

Infatti, se il metodo di distribuzione è quello derivato dalle tecniche di Trent Reznor, la musica in SONOIO è frutto di un perfezionamento dell’estetica di Cortini stesso: pienamente concentrato sulla propria musica ha dato vita a ipnotici tappeti sonori, conditi dal dolce sapore d’incanto metropolitano caro alle Ladytron quanto del fare epico-sintetico al quale i Nine Inch Nails ci hanno abituati.

Il risultato è spettacolare, e verrebbe quasi voglia di descriverlo ulteriormente.

Ma lascio a voi l’onore di giudicare. Basta cliccare qui.

a cura di Rhox






  • inserito il 12-08-2010 18:22
    prego! i complimenti penso li meriti tutti, il disco è ottimo. continua così! :D Rocco
  • inserito il 11-08-2010 07:10
    Grazie Mille per l'articolo e per I complimenti! A.
curve 

Audiosonica - Youtube Video correlati su YouTube

curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti