Subsonica - L'Eclissi

Subsonica - L'Eclissi
I Subsonica sono avanti anni luce.
Non sbagliano mai un colpo, e con questo ultimo disco, "L'Eclissi", fanno un altro Strike. Dopo l'esperienza con le Major tornano nella loro Casasonica e ridiscendono in campo con il loro disco più consapevole.

Strumentalmente impeccabile, la band Torinese è ormai il più alto esempio Italiano di Rock "Contemporaneo", un inclassificabile, modernissimo ibrido capitanato dalla voce di Samuel. Il suo cantato è come un quadro impressionista, parole sparse come pennellate in modo apparentemente impreciso, che, tutte armoniosamente legate tra loro, vanno a formare un quadro ben compiuto, cosciente e melodicamente perfetto.

E, così come nel Movimento Francese si rigettavano i comuni canoni estetici e si prediligeva la pittura En Plaine Air (all'aperto) i Subsonica sono degli attenti -e critici- osservatori della realtà. In Piombo il riferimento al nostrano eroe Roberto Saviano è più che evidente ("quello del coraggio di chi sfida l'oscurità/quella di scrive denunciando la sua realtà/e le anime striscianti che proteggono l'incubo/sotto la scorta di un domani che ascolterà"), e quando la canzone recita "rischiare tutto/e non essere niente"... beh, quello è il sunto di ciò che si pensa conclusa la lettura del suo libro, "Gomorra".

Ulteriore segno del loro interesse per tematiche "calde" è Canenero, urlo disperato di un bambino un tempo vittima di molestie. L'immedesimazione è un mezzo di comunicazione potente, e i cinque di Torino sanno utilizzarla al meglio per affrontare argomenti normalmente tabù. Riescono a dire tutto questo senza mai apparire schierati: il loro è un messaggio che non si può oscurare dal simbolico e fazioso peso di una bandiera. Come dei poeti ci toccano prima le orecchie, poi il cuore.

I Subsonica, reduci dall'esperienza "Terrestre", sono maturati in modo spaventoso, soprattutto per quanto riguarda il Sound. La fantasia nel comporre ed il Crossover tra Rock ed Elettronica c'erano da sempre, ma mai come ora si erano fatte tanto accattivanti. Prendiamo il riff di chitarra presente in Quattrodieci (canzone dedicata a Caterina Farassino, la scomparsa fotografa del Rock Torinese e grande amica della band), ad esempio; è fenomenale: dal primo ascolto si insidia nel vostro cervello. I Subsonica hanno affinato la loro capacità di seduzione e ce lo dimostrano presentandoci un Rock Elettronico incredibile, dalla forma canzone lineare ma mai scontata, orecchiabile ma sempre dannatamente sperimentale.

Il Centro Della Fiamma è spettacolare, prende tutto il disco e lo butta in una pista da ballo: non percepiamo più la differenza tra i suoni sintetici e quelli strumentali, è forse l'ibrido riuscito meglio. Altà Voracità e Piombo sono tra le tracce che più rimandano al periodo pre-Terrestre. L'Ultima Risposta ha una formula Techno-Pop-Rock veramente vincente, ma a sorprendere per "la varietà" è Veleno: c'è di tutto, dai suoni industriali, a raffinate basi basi Techno, passando per momenti sinfonici, slanci EBM, sfoghi a base di cori, chitarre e riverberi. Sorprendente.

Secondo me, uno dei migliori gruppi in circolazione. A livello planetario. Il futuro della musica Italiana passerà di qua. E chissà dove saranno i Subsonica, quando gli altri arriveranno!
Avanti anni luce, suppongo.
a cura di Rhox


Links Consigliati:






  • inserito il 23-07-2009 11:47
    Grandi! Potete fare qualche recensione dei loro live?
  • inserito il 26-11-2007 15:23
    e il 30 me ne vo al concerto!!!
curve 

Audiosonica - Youtube Video correlati su YouTube

curve 

Integrazione Audiosonica-MySpace Profili correlati su MySpace

curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti