Effetti e Processori di segnale: Riverbero

Read this page in English Read this page in English Lire cette page en Français
CDROM Corso Audio Multimediale Ti piace questo Corso?
Scarica la versione integrale!

Il riverbero è il suono che permane in un ambiente quando il segnale diretto si è esaurito. Per immaginarlo pensiamo ad un esempio macroscopico: un colpo di pistola in una cattedrale. In effetti, capita raramente di udire colpi di pistola nelle cattedrali ma è comunque una situazione facile da immaginare dal punto di vista del suono. Dopo lo sparo (il suono fuoriuscito dalla pistola si esaurisce quasi subito) il suono rimbomba per diversi secondi estinguendosi lentamente. Questo suono è originato dalle riflessioni del suono originario sulle superfici che incontra. Abbiamo visto come, nel fenomeno della riflessione, una parte dell'energia associata all'onda sonora venga assorbita e un'altra parte venga riflessa. Dunque ad ogni riflessione l'onda sonora perde una parte di energia fino a che questa non si estingue. Il suono di riverbero segue leggi molto precise che vengono riassunte nella figura seguente:

Effetti e processori di segnale - Comportamento del suono riverberato

Comportamento del suono riverberato

La figura mostra l'ampiezza delle varie riflessioni e gli istanti di tempo in cui si verificano. Il primo suono che raggiunge l'ascoltatore è sempre il segnale diretto (Direct Signal) essendo questo il percorso minimo percorso effettuato dal suono. Dopo una breve pausa denominata ritardo iniziale (pre-delay) arrivano le prime riflessioni (early reflections) che sono quelle che hanno incontrato una sola superficie prima di arrivare all'ascoltatore.

Infine arrivano le ultime riflessioni (late reflections) che sono quelle che hanno incontrato più di una superficie. Queste arrivano sovrapponendosi l'una con l'altra generando un suono mediamente continuo.

Le ultime riflessioni, per il loro carattere ravvicinato nel tempo, prendono anche il nome di grappolo di riverberazione. In inglese RC: reverb cluster

Per riprodurre un tale comportamento si sono adottate tecniche ingegnose che vengono di seguito citate in quanto sono simulate sui moderni moduli di riverbero digitali.

  • Spring (Riverbero a molla): Per simulare l'effetto del riverbero viene impiegata una molla all'interno di una cavità ai cui estremi vengono posti due trasduttori che applicano alla molla il segnale audio. Un microfono viene impiegato per la ripresa del suono così generato. Non è una simulazione molto realistica; la molla viene impiegata su alcuni amplificatori per chitarra mentre è raramente utilizzata per la voce. Un modulo digitale che implementa questa modalità può essere utilizzato per conferire al suono di una chitarra elettrica un carattere anni '60.

  • Plate (Riverbero a piastra) Su una piastra, sospesa verticalmente, vengono applicati due trasduttori, uno che trasmette il segnale di ingresso e uno che preleva la vibrazione così generata. Posizionando in punti diversi i due trasduttori è possibile variare le caratteristiche dell'effetto. Questa tecnica ha una risposta più fedele del riverbero a molla, soprattutto alle alte frequenze.

  • Chamber (Camera di riverbero) La sorgente sonora è posta all'interno di una stanza le cui pareti hanno particolari caratteristiche riflettenti. Anche qui viene effettuata la ripresa del suono di ambiente attraverso un microfono. Sfortunatamente questa soluzione presenta problemi logistici di trasporto di difficile risoluzione.

Le unità di riverbero dell'ultima generazione praticamente sono tutte digitali e impiegano algoritmi di simulazione molto sofisticati (la cui realizzazione è resa possibile grazie al continuo aumento della potenza di calcolo disponibile). Di seguito viene riportata una lista dei controlli fondamentali.

  • Pre Delay: Consente di modificare il tempo del Pre Delay.

  • Early Reflections: Durata delle prime riflessioni.

  • Decay: Durata del decadimento delle ultime riflessioni.

  • Mix: La percentuale tra segnale asciutto e bagnato (riverberato).

  • Dimensioni della stanza: spesso i valori sono riferiti alle forme-dimensioni degli ambienti (hall, room, chamber, cathedral, spring/plate).

  • HF Ratio: le alte frequenze sono le prime ad essere attenuate durante le riflessioni. Questo controllo permette di simulare le capacità di assorbimento delle superfici.

  • Stereo width: allarga o restringe l'immagine stereo del riverbero.

Alcune unità permettono di definire un tempo di decadimento diverso a seconda della frequenza.

Di seguito viene riportato il suono di uno strumento asciutto e lo stesso suono a cui è stato aggiunto un effetto di riverbero in diverse modalità.

Suono asciutto  [Traccia 19]

Effetti e processori di segnale - Suono asciutto [Traccia 19]

Allo stesso suono vengono ora applicati diversi tipi di riverberi:

Tabella 7.1. Vari tipi di reverberi 

Reverbero tipo: damped room  [Traccia 20]

Effetti e processori di segnale - Reverbero tipo: damped room [Traccia 20]

Reverbero tipo: Lexicon PCM 91  [Traccia 21]

Effetti e processori di segnale - Reverbero tipo: Lexicon PCM 91 [Traccia 21]

Reverbero tipo: cathedral 7sec  [Traccia 22]

Effetti e processori di segnale - Reverbero tipo: cathedral 7sec [Traccia 22]

Reverbero tipo: big bright plate  [Traccia 23]

Effetti e processori di segnale - Reverbero tipo: big bright plate [Traccia 23]







  • inserito il 12-11-2006 17:08
    anche io mi intendo di elettronica e per me sarebbe molto semplice costruirlo, per favore chi mi manda lo schema di un distorsore??grazie
  • inserito il 06-07-2006 18:39
    SETTIMO CAPITOLO INCOMPLETO
  • inserito il 30-06-2006 17:31
    Reg.. st sito da paura! Complimenti
    LK
  • inserito il 27-05-2006 10:19
    Ho letto ed ascoltato solo una piccola parte del tuo blog.
    Ti faccio i miei complimenti.
    Ben fatto, comprensibile, ordinato,con esempi sonori pertinenti, insomma...ancora tanti complimenti.
    Attilio.
    Roma.
  • inserito il 15-01-2006 21:46
    Molto interessante
  • inserito il 16-10-2005 12:58
    complimenti per la composizione del sito , gradirei ricevere informazioni su l'applicazione del compressore di voce e risultati ottenibili live
  • inserito il 11-10-2005 20:53
    Ciao sai dove posso trovare lo schema elettrico di uno screamer vocale?Non ho questa funzione sul Mixer,e cos anche per soddisfazione volevo costruirne uno!sai darmi qualche consiglio?
    Ciao
  • inserito il 05-10-2005 09:10
    poco soddisfacente
  • inserito il 23-09-2005 14:27
    Complimenti vivissimi per la quantit di tematiche descritte.Veramente un gran bel lavoro.
  • inserito il 26-08-2005 11:44
    E' tutto fatto benissimo ma la sfortuna vuole che i capitoli che mi interessavano di pi non sono disponibili! Aiutatemi, mandatemi del materiale sulla compressione-de-esser-limiter-gate. Ho bisogno di sapere il pi possibile e questa guida mi ha aiutato moltissimo! GRAZIE!!!
  • inserito il 22-06-2005 23:41
    Complimenti Hai fatto un bel lavoro ma il cd lo vendi ( corso completo )
    Fammi sapere ti ringrazio
    Saluti
  • inserito il 14-06-2005 07:56
    finalmente che qualquno spiega come affrontare e capire il "suono" l'unico sito direi... fatto molto bene..complimenti...
  • inserito il 08-05-2005 16:23
    tutto molto bello complimenti . trovo che sarebbe molto interessante un capitolo sul mastering.
  • inserito il 05-04-2005 20:40
    ciao a tutti scusate ho bisogno della parte che parla della compressione non che me la potete passare grazzie
  • inserito il 12-12-2004 15:42
    Ciao, mi chiamo Piero, e ho trovato molto interessante la tua lezione sugli effetti. Avrei per una richiesta da farti: siccome mi occupo di elettronica, mi farebbe molto comodo ricevere qualche schema elettrico dato che hanno un prezzo piuttosto alto. Se non ti da fastidio, ti prego di inviarmi almeno lo schema di un distorsore e di uno wha-wha. Grazie per la pazienza, ciao
  • inserito il 12-10-2004 23:49
    un bel lavoro, inserite per una sezione pi puramente matematica, cio Teoria dei Segnali, so che pi difficile ma serve anche quello
  • inserito il 11-10-2004 10:44
    Suono con effetto Flanger
    WRONG LINK
  • inserito il 04-10-2004 19:04
    Manca tutta la parte della compressione un errore o bisogna per forza comperare il CD essendo questa una demo
  • inserito il 30-09-2004 11:47
    tutto alla perfezione
  • inserito il 25-09-2004 22:17
    cacchio chi mi puo passare la perte sulla compressione???

    questa la mia email...mi SERVE ASSOLUTAMENTE!PERFAVORE!
  • inserito il 10-08-2004 11:40
    non si potrebbe aggiungere una parte relativa alle differenze fra i vari tipi di distorsione (distorsore, overdrive, fuzz)?
  • inserito il 27-07-2004 16:54
  • inserito il 17-04-2004 16:10
    sito veramente stupendo
    manca per la parte sulla compressione ... bisogna comprare il cd oppure verr pubblicata?
  • inserito il 06-02-2004 09:21
    alcuni capitoli non sono completi ma non dipende da me. Per dettagli: http://audiosonica.blog.excite.it/permalink/67620
  • inserito il 31-01-2004 16:56
    Il Capitolo 7 non completo.
    Manca tutta la seconda parte che parla DEL COMPRESSORE, DEL dE-ESSER,del Limiter, del Gate, dell'Expander...
curve 

Leggi tutto sull'integrazione Audiosonica-Wikipedia Approfondimenti su Wikipedia

curve 

Ultimi commenti

curve 

Ultimi articoli

curve 

Post più visti