• Italia

Cuffie - Sistemi di diffusione sonora

8

16.13. Cuffie

In questo caso l'altoparlante è applicato direttamente all'orecchio e dunque vi sono caratteristiche di ascolto diverse. Tra le principali differenze rispetto all'ascolto tramite diffusori troviamo la diversa percezione della stereofonia (per il cui ascolto si raccomandano sempre i diffusori) e il maggiore dettaglio che consente di evidenziare ulteriori caratteristiche del suono in esame. Inoltre, l'ascolto diretto consente di limitare molto l'influenza dell'ambiente in cui si sta operando e dunque, in condizioni acustiche inadeguate, la cuffia può fornire un riferimento affidabile. Esistono diversi tipi di cuffie a seconda dell'utilizzo, citiamo le più comuni:

  • Cuffie circumaurali : in questo caso il rivestimento degli altoparlanti crea una nicchia in cui alloggiare l'orecchio e lo ricopre completamente. Sono assolutamente necessarie per realizzare gli ascolti ai musicisti (denominati cue mix [Vedi: Aux send nel recording]) durante le registrazioni in quanto, oltre che proteggere da rumori esterni, impediscono che il suono fuoriesca dalla cuffia e rientri nel microfono che invece deve riprendere solo la sorgente sonora da registrare.

  • Cuffie supra aurali : le casse non circondano completamente l'orecchio e si appoggiano sopra il padiglione auricolare. Sono validamente impiegabili in ambienti relativamente silenziosi, come ad esempio una control room [Vedi: Schema di uno studio di registrazione].

Confronto tra tipi di cuffie
Confronto tra tipi di cuffie

Un'ulteriore suddivisione riguarda la parte posteriore degli altoparlanti che possono essere:

  • Cuffie chiuse : l'orecchio è il più possibile isolato dal mondo esterno. Questo fa sì che suoni esterni vengano considerevolmente attenuati ma, soprattutto, i suoni prodotti dalla cuffia non fuoriescano all'esterno. Quest'ultimo fattore è fondamentale in situazioni di ripresa microfonica [Vedi: Schema di uno studio di registrazione] dove il musicista suona il suo strumento ascoltando il suono dalle cuffie. Se da queste uscisse un suono troppo alto, verrebbe ripreso dal microfono assieme al suono dello strumento stesso. Lo svantaggio è che la percezione della stereofonia diventa più artificiale, dando l'impressione che il suono nasca dentro la testa.

  • Cuffie aperte : in questo caso, la cassa non è sigillata e questo migliora la naturalezza della stereofonia, anche se i suoni esterni possono disturbare l'ascolto. Cuffie di questo tipo sono adeguate come sistema di monitoring [Vedi: Sistemi di ascolto nel recording studio] in sala di regia, in aggiunta ai monitor mentre non sono utilizzabili in fase di ripresa del suono per i motivi citati descrivendo le casse chiuse.

Le caratteristiche elettriche principali delle cuffie sono due:

  • Sensibilità : misura la capacità della cuffia di convertire una potenza elettrica in una pressione sonora ed è espressa in dBspl/mW. Tipici valori vanno da 80 a 125 dB per milliwatt.

  • Impedenza : maggiore è l'impedenza della cuffia, minore è la sua sensibilità. Con l'avvento della musica liquida [47] i dispositivi di riproduzione portatili hanno assunto una maggiore importanza sul mercato e dunque si sono rese necessarie cuffie che funzionassero con basse potenze fornite. Dunque le cuffie a bassa impedenza si sono diffuse maggiormente in quanto, a differenza delle cuffie ad alta impedenza, non necessitano di un'amplificatore dedicato, ma anche collegate ad uno smartphone producono un volume sonoro sufficiente.

Citiamo per completezza anche gli altoparlanti In-ear . In questo caso, i trasduttori sono infilati direttamente nel canale uditivo. Sono efficacemente impiegati come sistema di monitoring (in-ear monitors ) in situazioni dal vivo, specialmente quando la location non si presta a contenere palchi troppo rumorosi, ossia con ascolti monitor con volumi elevati.

In-ear monitors
In-ear monitors


[47] Si tratta di un neologismo usato per descrivere il fatto che in tempi recenti la fruizione della musica si è svincolata dal supporto su cui è memorizzata. Disporre della musica sotto forma di file ne consente la fruizione indipendentemente su diversi tipi di supporto: computer, smartphone, tablet, TV ecc.

Licenza Creative Commons
La versione online del Corso Audio Multimediale è distribuita con Licenza
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

Il carrello con i tuoi acquisti

Il carrello è vuoto

Il Corso Audio Multimediale

Acquista la versione FULL PREMIUM

Il CAM Corso Audio Multimediale è disponibile in tanti formati diversi che costituiscono un ECOSISTEMA al fine di offrire una fruizione differenziata su qualsiasi tipo di supporto

Leggi la scheda

Inizia subito il Corso Audio Multimediale

  Da qui è possibile accedere a qualsiasi sezione del corso scorrendo l'indice e cliccando la sezione di interesse.

Leggi la scheda

Scarica la Demo FREE del Corso Audio

Il CAM Corso Audio Multimediale è disponibile online in versione gratuita con alcune limitazioni. L'ECOSISTEMA CAM può essere valutato scaricando la versione demo.

Leggi la scheda

Cos'è Audiosonica

Audiosonica è un sito dedicato all'Ingegneria del Suono. All'interno del sito è disponibile il CAM Corso Audio Multimediale, un corso di Ingegneria del Suono consultabile (con alcune limitazioni) gratuitamente online. La versione senza limitazioni denominata ECO-SISTEMA CAM è disponibile in download a pagamento nei formati html, pdf A4, epub e mobi.

Il corso è adottato in varie forme da molte scuole di tecnica del suono, che sono elencate in una apposita sezione.

Vi sono poi altre sezioni con approfondimenti tecnici e notizie sempre inerenti al mondo dell'ingegneria del suono e anche una sezione dedicata ail'audio professionali con il sistema operativo Linux.

 

Scuole di Tecnica del Suono

Conservatorio di Como - Corso di Elettroacustica 1

Conservatorio di Como - Corso di Elettroacustica 1

More details
CESMA - Corso federale di Tecnico del Suono

CESMA - Corso federale di Tecnico del Suono

More details
Lazio in Scena - Corso di Tecnico del Suono

Lazio in Scena - Corso di Tecnico del Suono

More details
Università Antonina (Libano) - Corso Musica elettronica e ingnegneria del suono

Università Antonina (Libano) - Corso Musica elettronica e ingnegneria del suono

More details
Umbria FilmMovie - Corso di Fonico

Umbria FilmMovie - Corso di Fonico

More details
Fondazione Musicale Città di Gorizia - Corso di Nuove Tecnologie

Fondazione Musicale Città di Gorizia - Corso di Nuove Tecnologie

More details
École Française d'Audiovisuel - Corso di Tecnico del suono live

École Française d'Audiovisuel - Corso di Tecnico del suono live

More details
Conservatorio di Catelfranco Veneto - Triennio di Musica Elettronica

Conservatorio di Catelfranco Veneto - Triennio di Musica Elettronica

More details
Labella Studio - Corso di Tecnico del suono

Labella Studio - Corso di Tecnico del suono

More details
Conservatorio di Torino - Corso di Tecnologie e tecniche della ripresa e registrazione audio

Conservatorio di Torino - Corso di Tecnologie e tecniche della ripresa e registrazione audio

More details
Conservatorio di Avellino - Corsi di Tecnico di sala di registrazione

Conservatorio di Avellino - Corsi di Tecnico di sala di registrazione

More details
Università di Catania - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Audio Mixing

Università di Catania - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Audio Mixing

More details
Möllenkramer Training - Corsi di suono e dell'acustica

Möllenkramer Training - Corsi di suono e dell'acustica

More details
NUCT - Scuola Internazionale Cinema e Televisione - Corso di Tecnica del suono

NUCT - Scuola Internazionale Cinema e Televisione - Corso di Tecnica del suono

More details
NUT Studio - Corso per Produttori di Musica Elettronica e Live Performer

NUT Studio - Corso per Produttori di Musica Elettronica e Live Performer

More details

logo audiosonica footer

© 2020 Audiosonica. Tutti i diritti riservati. Sito web realizzato Audiosonica Multimedia

Search