• Italia
Sito dedicato all'Ingegneria del Suono e all'Audio Networking con pubblicazioni, articoli, news e approfondimenti, tra cui il Corso Audio Multimediale: un corso di Ingegneria del Suono la cui versione online è completamente gratuita.

Gli aggettivi del suono - L'ascolto avanzato

3.27. Gli aggettivi del suono

L'aggettivo, nella lingua italiana, dal latino addietivo, adicere “aggiungere”, è un nome che si aggiunge ad un sostantivo per qualificarlo e specificarlo. L'uso degli aggettivi nell'ascolto, è comunemente associato all'esperienza che ognuno di noi ne ha nella vita, relativamente all'esigenza di qualificare un soggetto. Il nostro soggetto è appunto la produzione sonora, essa è composta di suoni singoli e di suoni complessi, ossia interagenti, uniti e miscelati tra loro. L'uso dell'aggettivo che integra l'identificazione del suono è di tipo qualificativo. Definire stridulo, piuttosto che grasso o quant'altro venga in mente, induce ad una specifica singolare che caratterizza emotivamente l'identità di un suono, e può associarsi alla parte denotativa. Quando questo suono è legato per via della tessitura alla totalità dei suoni, l'uso degli aggettivi assume un aspetto pluralizzato e soprattutto emozionale. Aggettivi come funebre,cupo, allegro, brioso, vanno associati naturalmente ad un prodotto finito, come dire che hanno un carattere dimostrativo, e fanno riferimento alla parte connotativa.

Gli aggettivi del suono
Gli aggettivi del suono

L'ascolto è un'esperienza che è soggetta a continue evoluzioni, nasce appunto dal saper riconoscere pregi e difetti di una produzione, ma poi al di là di tale rigore vi sono delle licenze che in fase di creazione si possono proporre. Anche alcune interpretazioni da parte del fruitore non devono essere necessariamente concentrate sul messaggio ma sulla pura emozione che un prodotto sonoro riesce a dare. E' qui che il tecnico del suono è dispensato alla rifinitura, alle sfumature a volte con netti interventi, o addirittura al cambiamento dei connotati artistici di un prodotto sonoro. La tecnica è un punto di partenza, è indispensabile, ma è pur sempre un ausilio per ottenere dei risultati basati sulla necessità di emozionare, conservare, stimolare. L'uso così vasto degli aggettivi che tendono a definire una produzione sonora, dimostra che il suono emoziona e anche se il giudizio è negativo, viene comunque nominata con uno stato emozionale, e questa è la finalità raggiunta.

Alcune terminologie anglosassoni per aggettivare il suono:

  • Blary: Squillante, urlato, gridato.
  • Boomy: Rimbombante.
  • Boxy: Scatolato. Quando il suono sembra provenire dall'interno del diffusore.
  • Brash: Sfacciato. Troppa presenza. Sinonimo di “sharp, acuto, aspro, penetrante”
  • Bright: Brillante. In genere quando il suono è riprodotto in un ambiente riverberante.
  • Clear: Chiaro, pulito, aperto.
  • Cloudy: Nebuloso, confuso.
  • Cutting: Tagliente.
  • Distant: Distante. Quando il suono sembra provenire da una distanza oggettivamente maggiore rispetto a quella alla quale sono posti i diffusori.
  • Dull: Sordo, velato.
  • Empty: Vuoto. Quando il suono manca di pienezza, di energia in qualche parte dello spettro riprodotto.
  • Full: Pieno. Quando è ben bilanciato e l'energia è ben distribuita su tutto lo spettro del suono riprodotto.
  • Fuzzy: Sfocato, indistinto.
  • Hard: Duro, aspro.
  • Harsh: Aspro, ruvido, stridente.
  • Heavy: Pesante, greve.
  • Hollow: Cupo, sordo.
  • Honky: Scadente, a guisa di grido d'anatra. Suono sgradevole che ricorda il grido di un'anatra.
  • Loud: Forte, alto di livello.
  • Mellow: Caldo, ricco.
  • Middy: Medioso. Troppe alto il livello delle frequenze medie.
  • Muddy: Confuso.
  • Muffled: Indistinto, smorzato, velato.
  • Murky: Oscuro, tenebroso.
  • Mushy: Sdolcinato.
  • Nasal: Nasale.
  • Natural: Naturale.
  • Noisy: Rumoroso, fastidioso.
  • Opaque: Opaco.
  • Open: Aperto.
  • Peaky: Puntuto, con molti picchi. Quando la risposta non è “smooth / lineare”.
  • Pinched: Tormentato. Sinonimo peggiorativo di “peaky”.
  • Precise: Preciso, accurato.
  • Present: Presente.
  • Punchier: Marcato. Usato per definire una voce un pò più dura o più chiara.
  • Rich: Ricco, pieno, profondo.
  • Sharp: Acuto, aspro, penetrante.
  • Smeared: Macchiato. Quando il suono è distribuito a macchie.
  • Soft/Smooth: Dolce, spianato, lineare.
  • Solid: Solido, compatto, forte.
  • Spacious: Spaziato.
  • Stained: Colorato.
  • Strong: Forte.
  • Subsonic: Subsonico. Quando il suono è percepito con il corpo e non con l'orecchio.
  • Thin: Sottile. Si dice suono senza corpo.
  • Thick: Spesso.
  • Tight: Chiuso.
  • Tinny: Metallico.
  • Transparent: Limpido, trasparente.
  • Trebly: Acuto.
  • Unclear: Sporco.
  • Uncolored: Incolore.
  • Uniform: Uniforme.
  • Warm: Caldo.
  • Weak: Fiacco, debole.
  • Well defined: Ben definito.

“L'uomo che sa ben parlare non vale quello che sa ascoltare con attenzione” (antico proverbio cinese)

Pubblicazioni

Pubblicazioni

Corso Audio Multimediale di Marco Sacco
Corso di Ingegneria del suono. Per accede alla versione FREE onilne cliccare qui

Cos'è Audiosonica

Audiosonica è un sito dedicato all'Ingegneria del Suono. All'interno del sito è disponibile il CAM Corso Audio Multimediale, un corso di Ingegneria del Suono consultabile (con alcune limitazioni) gratuitamente online. La versione senza limitazioni denominata ECO-SISTEMA CAM è disponibile in download a pagamento nei formati html, pdf A4, epub e mobi.

Il corso è adottato in varie forme da molte scuole di tecnica del suono, che sono elencate in una apposita sezione.

Vi sono poi altre sezioni con approfondimenti tecnici e notizie sempre inerenti al mondo dell'ingegneria del suono e anche una sezione dedicata ail'audio professionali con il sistema operativo Linux.

 

Scuole di Tecnica del Suono

Conservatorio di Como - Corso di Elettroacustica 1

Conservatorio di Como - Corso di Elettroacustica 1

More details
CESMA - Corso federale di Tecnico del Suono

CESMA - Corso federale di Tecnico del Suono

More details
Lazio in Scena - Corso di Tecnico del Suono

Lazio in Scena - Corso di Tecnico del Suono

More details
Università Antonina (Libano) - Corso Musica elettronica e ingnegneria del suono

Università Antonina (Libano) - Corso Musica elettronica e ingnegneria del suono

More details
Umbria FilmMovie - Corso di Fonico

Umbria FilmMovie - Corso di Fonico

More details
Fondazione Musicale Città di Gorizia - Corso di Nuove Tecnologie

Fondazione Musicale Città di Gorizia - Corso di Nuove Tecnologie

More details
École Française d'Audiovisuel - Corso di Tecnico del suono live

École Française d'Audiovisuel - Corso di Tecnico del suono live

More details
Conservatorio di Catelfranco Veneto - Triennio di Musica Elettronica

Conservatorio di Catelfranco Veneto - Triennio di Musica Elettronica

More details
Labella Studio - Corso di Tecnico del suono

Labella Studio - Corso di Tecnico del suono

More details
Conservatorio di Torino - Corso di Tecnologie e tecniche della ripresa e registrazione audio

Conservatorio di Torino - Corso di Tecnologie e tecniche della ripresa e registrazione audio

More details
Conservatorio di Avellino - Corsi di Tecnico di sala di registrazione

Conservatorio di Avellino - Corsi di Tecnico di sala di registrazione

More details
Università di Catania - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Audio Mixing

Università di Catania - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Audio Mixing

More details
Möllenkramer Training - Corsi di suono e dell'acustica

Möllenkramer Training - Corsi di suono e dell'acustica

More details
NUCT - Scuola Internazionale Cinema e Televisione - Corso di Tecnica del suono

NUCT - Scuola Internazionale Cinema e Televisione - Corso di Tecnica del suono

More details
NUT Studio - Corso per Produttori di Musica Elettronica e Live Performer

NUT Studio - Corso per Produttori di Musica Elettronica e Live Performer

More details

Search